Al via una rivoluzione digitale del settore assicurativo

da | 6 Mag 15 | Strategie di Marketing Digitale | 0 commenti

Al via una rivoluzione digitale che coinvolgerà il campo assicurativo, da Aprile infatti spariranno i classici tagliandi cartacei da esporre sul parabrezza, in cambio di una più veloce procedura telematica, dove basterà possedere solo una casella di posta elettronica. Il nuovo Ddl sulle liberalizzazioni, in fase di approvazione, rivoluzionerà il mondo delle assicurazioni, che saranno dominate da sconti per gli utenti e un regime di concorrenza. L’unica novità sicura del decreto che entrerà in vigore già ad aprile sarà l’eliminazione del tagliando cartaceo da esporre sul parabrezza.

La rivoluzione digitale della Targa System

Verrà utilizzato il sistema Targa System, che si occuperà di effettuare i controlli sull’RC Auto in maniera virtuale.

Come?

La targa dell’auto funzionerà come una carta di identità del veicolo, grazie ai dati che verranno incrociati tra i database delle forze dell’Ordine, dei ministeri e delle Agenzie delle Entrate.

Per ora il Targa System funziona solo su interrogazione da parte di un pubblico ufficiale, ma stanno studiando il modo per rendere tutti i sistemi già utilizzati come autovelox, tutor e controlli per le Ztl, strumenti di un unico grande fratello che monitorerà automaticamente tutte le automobili in circolazione.

Il Targa System farà i controlli e segnalerà i risultati ai terminali di Polizia. Le sanzioni saranno pesanti: 841 euro e sequestro del veicolo in caso di assicurazione scaduta, sospensione della patente e confisca del veicolo in caso di assicurazione falsa o contraffatta, 168 euro in caso di mancata revisione.

Già da tempo esistono alcuni fattori di sconto sui costi dell’assicurazione, come il possesso di una scatola nera e dell’antifurto satellitare. Con il nuovo decreto un ulteriore sconto sarà applicabile grazie al cosiddetto ”alcol stop’: un dispositivo che impedirà l’avviamento dell’auto in caso di ebbrezza. A riguardo, già oggi è possibile richiedere dalla polizza lo storno della quota di rischio per la guida in stato di ebbrezza.

Uno sconto rivoluzionario riguarda la possibilità di pagare meno la polizza in caso si faccia riparare l’auto incidentata in officine convenzionate. Allo stesso modo le assicurazioni dovranno garantire riduzioni a chi vorrà affidare loro tutte le pratiche relative ai soccorsi e alle cure mediche in caso di danni alla persona.

Non sarà più permesso applicare tariffe di favore ai clienti affezionati, a riguardo l’Autorità di controllo monitorerà le agenzie, così come le tariffe dei siti on line, che spesso sono ”figli” delle stesse aziende assicurative.

L’ Ivass, l’Istituto di vigilanza delle assicurazioni, ha avviato un’ indagine sulla pratica di offrire a chi acquista un auto nuova una polizza in omaggio, in seguito alla quale, alla scadenza del periodo gratuito, l’assicurato potrebbe perdere i benefici della classe di merito acquisita in precedenza.

Inoltre ad oggi risarcimenti per i danni alla persona in caso di incidente vengono decisi di volta in volta dai periti o dalla magistratura in base a criteri di valutazione individuale. Con la svolta digitale invece verranno stilate delle tabelle dettagliate che non richiederanno alcuna interpretazione.

Che dire potrebbe essere davvero una svolta nel settore? Voi che ne pensate?

 

Consulente - Esperta in Comunicazione Digitale, si occupa dal 2013 di Strategie di Marketing Digitale

È dal 2004 Web Designer e progetta Landing Page specifiche per aiutare i professionisti a convertire più facilmente gli utenti in clienti, e per incentivare le aziende a vendere i loro prodotti sul web.

È dal 2015 Social Media Manager per diverse realtà professionali curando anche tutti gli aspetti per aiutarli a presenziare al meglio sul web.

Da più di 15 anni è anche formatore, ha fondato Strategie Digitali Produttive con l’obiettivo di guidare i professionisti e dipendenti aziendali verso una formazione completa del Web Marketing, che li aiuti a definire da soli, la strategia di marketing digitale più adatta per far emergere il proprio business.
Federica Macrì

Per i miei progetti uso sempre SiteGround Scoprilo qui!

Il Blog ….

"Se devi scrivere tanto per essere sul web, non lo fare.

Se non hai di ché scrivere e soprattutto non hai esperienza, fermati un momento, leggi, interessati ai tuoi argomenti, e soprattutto formati. Vedrai che a mano a mano crescerai e con te anche i tuoi contenuti ....."

Federica Macrì - Consulente di Web Marketing

Seguimi sui Social